Caratteristiche caratteriali, comportamentali, relazionali e cognitive nei gruppi? SI!!

La soluzione di qualunque problema complesso e l’innovazione nascono dall’integrazione di competenze diverse, a volte molto distanti tra loro, e deve produrre soluzioni non solo nuove, ma decisamente migliori rispetto a quelle già adottate, per questi motivi bisogna innovare il modo in cui si lavora in gruppo rafforzando gli aspetti di efficacia ed efficienza molto spesso sottovalutati o sottostimati in fase di progettazione. Bisogna cominciare a considerare un gruppo come un’entità ben definita e capirne le caratteristiche: caratteriali, comportamentali, relazionali e cognitive. 

Matteo Andreacchio

Annunci

HBR: L’impresa collaborativa

Sul numero di Luglio/Agosto 2011 dell’Harvard Business Review è stato dedicato uno speciale intero al tema della collaborazione, cliccando su questo link potete leggere il commento del direttore Enrico Sassoon allo spazio dedicato sulla rivista.
Gli articoli dello speciale (Sei un leader collaborativo?, Il gene dell’altruismo, Menti capaci di collaborare, Costruire un’impresa collaborativa, Dov’è finito il mio cubicolo) portano alla luce i motivi principali che mi hanno portato ad aprire questo blog, ma ancor prima a dedicare la mia vita professionale alla Consulenza Collaborativa.

A breve posterò qui i miei commenti agli articoli letti.

Matteo Andreacchio